La cura dei capelli

Capelli Sani: 10 verità …
Per avere capelli sani, forti e lucenti è importante sapere di che tipo di cure hanno davvero bisogno.
Quando i capelli chiedono aiuto, non è sempre facile interpretare i “segnali che ci mandano”. Per curarli al meglio scopriamo passo dopo passo “10 verità” per una chioma sempre al top della forma. E sfatiamo alcuni luoghi comuni…

LAVAGGIO
1. Lavare spesso i capelli li danneggia? Non è tanto la frequenza dello shampoo quanto le sue caratteristiche e il modo di utilizzo a fare la differenza. Quando li laviamo, un leggero massaggio aiuterà a riequilibrare il cuoio capelluto e a ricostruire la pellicola di rivestimento degli steli. Pettinate i capelli e sciogliete i nodi prima di bagnarli. Lavateli con acqua calda ma non bollente: la temperatura ideale è intorno ai 28 gradi. Non applicate mai lo shampoo direttamente sulla cute: miscelate la giusta quantità in una ciotola, mescolate bene e poi versate l’emulsione in modo omogeneo su tutta la capigliatura. Frizionate dolcemente la testa con i polpastrelli e risciacquate abbondantemente con acqua tiepida finché i capelli risultino scorrevoli al tatto. Anche quando siete di fretta, non rinunciate all’idratazione extra. Applicate una crema restituiva istantanea senza risciacquo.

2. E’ vero che l’acqua troppo calcarea è dannosa per i capelli? Il calcare è dannoso per i capelli, può favorirne l’inaridimento. Ma ci sono ottimi metodi per eliminare il problema. Come per esempio gli speciali filtri da applicare a docce e rubinetti, ma anche shampoo e balsamo addolcenti per neutralizzare i danni dell’acqua calcarea nei confronti dei capelli. Un consiglio? Quando lavate i capelli, fate l’ultimo risciacquo con acqua minerale in cui avrete diluito un poco di aceto.

TRATTAMENTI
3. Il colore rovina i capelli? Oggi le tinture per capelli sono tra i prodotti disponibili meglio studiati e possiamo continuare ad avere ampia fiducia nella sicurezza di questi prodotti: alcune colorazioni contengono principi attivi che nutrono mentre colorano. Per donare nuova lucentezza al colore possiamo nutrire con trattamenti specifici rigeneranti, altamente protettivi e ricchi di vitamine del gruppo B. In particolare la B5. Un paio di volte alla settimana applicate una maschera nutriente e restitutiva: volume, morbidezza e lucentezza torneranno velocemente e la vostra tinta sarà sempre al top.

4. La piega con il phon o con la piastra possono seccare i capelli? Solo se li “strapazziamo” . Molto importante è il momento della messa in piega: non abusiamo della loro salute con sessioni di phon stressanti. Meglio evitare getti d’aria troppo caldi e forti o ravvicinati. Per il brushing scegliamo una grossa spazzola tonda, da manovrare tirando dalle radici verso le punte: gonfiando le punte infatti si dà la tensione necessaria ai capelli. Importante: lasciar raffreddare prima di togliere la spazzola e passare alla ciocca successiva. Se usiamo la piastra lisciante che sia di ultima generazione: ideali quelle con tecnologia a ioni, che permettono di agire sui capelli senza rovinarli. In ogni caso, per una maggiore protezione, applichiamo generosamente prima uno spray protettivo: difende dal calore e dall'azione meccanica della spazzola e, a capello asciutto, protegge dall'umidità, lasciando i capelli morbidi e lucenti.

INESTETISMI
5. Forfora. Liberarsene è impossibile? E’ una patologia risolvibile perché è semplicemente un’alterazione dell’equilibrio lipidico capillare. Tra le cause più comuni: un’alimentazione povera di vitamine e minerali e l'impiego di shampoo non ottimali che alterano l'equilibrio fisiologico del cuoio capelluto. La prevenzione è possibile e dovrebbe essere molto attenta negli individui predisposti: più frutta e verdura e l’utilizzo costante di trattamenti che rispettino la salute del capello. E’ buona abitudine non agire con fonti di calore (phon ad elevate temperature) o acqua eccessivamente calda.

6. Capelli elettrici! Help non li tengo! L’elettricità elettrostatica è un fastidioso inconveniente che però può essere facilmente risolto grazie all’aiuto di sieri protettivi. Applichiamone alcune gocce sui capelli umidi per procedere regolarmente alla messa in piega. Ricordiamoci di tenere il phon ben distanziato indirizzando l’aria (tiepida!) con il diffusore dalle radici alle punte. Dopo aver usato shampoo e balsamo specifici ad effetto setificante, asciugate i capelli con il phon al minimo e infine applicate un siero anti-crespo e lucidante sui capelli asciutti.

7. Capelli fragili e doppie punte per sempre? No, i capelli facili a spezzarsi possono rinforzarsi perché la naturale tendenza è di crescere e rinnovarsi costantemente. Aiutateli con trattamenti ad hoc, mirati alla prevenzione della rottura. In tal modo il capello crescerà sano senza sfibrarsi, mantenendo il suo nerbo e robustezza naturali. Per quanto riguarda il problema delle doppie punte, questo è tipico dei capelli lunghi: quando gli strati di cheratina si assottigliano progressivamente all'aumento della distanza dalla radice, le punte diventano fragili, si spaccano longitudinalmente e si biforcano. L’unico vero rimedio è tagliarle. Ma così come per i capelli fragili, esistono prodotti che possono prevenirle: impacchi o sieri nutrienti e protettivi da massaggiare sulle punte regolarmente ad ogni messa in piega. Inoltre, una volta alla settimana, applicate una maschera ristrutturante.

SALUTE
Capelli “difficili”… troppi prodotti soffocano il capello? I capelli, anche i più difficili, come quelli ricci possono essere definiti e scolpiti con prodotti di cura, non solo di bellezza. Ad esempio una maschera disciplinante è la soluzione ideale per controllare e ridurre l'effetto crespo sui ricci, proteggendoli dall'azione dello styling, oppure lacche vaporizzate grazie ad appositi erogatori spray consentono una migliore distribuzione del prodotto senza quantità eccessive. Importantissima la piega. Dopo aver usato shampoo e balsamo specifici per capelli ricci, per mantenere al massimo il volume del riccio naturale, applicate un siero volumizzante sui capelli umidi; asciugate a testa in giù, con il phon al minimo e usando il diffusore.

9. I capelli più giovani sono maggiormente sensibili ai trattamenti? I problemi di cura e benessere del capello sono comuni ad ogni età. E’ importante però usare prodotti studiati proprio per combattere i segni dei danni subiti nel tempo quando lo strato più esterno del capello tende a danneggiarsi dando quell’effetto di “invecchiamento” all'aspetto dei capelli. Trattamenti curativi arricchiti di vitamine agiscono fin dallo strato più esterno del capello aiutando a mantenerne la naturale morbidezza e lucentezza. I capelli crescono e si rinnovano costantemente. Ma se la rottura si verifica prima che il capello abbia concluso il suo ciclo di crescita, esso non raggiungerà mai il suo vero potenziale. Ecco perché spesso è difficile che i capelli riescano a crescere oltre una certa lunghezza. Alcuni prodotti specifici contengono una formula innovativa che nutre i capelli deboli e stressati e ne previene il rischio di rottura dovuto dall'azione di spazzola e phon, per capelli più resistenti, morbidi e splendenti di salute.

10. E in piscina, con il cloro i capelli soffrono? Sì. I capelli vanno protetti il più possibile dall’aggressione del cloro. Prima di indossare la cuffia, inumidite i capelli e applicate una noce di maschera restituiva o una crema istantanea nutriente senza risciacquo oppure uno spray con film protettivo. Quando uscite e siete pronte per la doccia, usate shampoo addolcenti che rispettano l’equilibrio naturale del capello. Non dimenticate l’applicazione regolare di un balsamo nutriente.
http://www.desiderimagazine.it/

Capelli luminosi e sempre splendidi. Per una bellezza "vibrante"
Non c’è donna che non voglia esaltare i riflessi della propria capigliatura, renderli vibranti e mantenerli sempre splendidi. Anche perché sono proprio i capelli a incorniciare il punto focale di noi: il nostro viso. Il segreto per guadagnare in bellezza è sicuramente trovare un taglio adatto, che sappia esprimere la nostra personalità, ma altrettanto importante è curare il loro colore in modo che si armonizzi con la carnagione e gli occhi. Basterà poi un tocco di fard sugli zigomi, un po’ di mascara per esaltare lo sguardo, un gloss per evidenziare le labbra e saremo splendide in qualunque occasione.
La salute dei capelli è fondamentale perché appaiano in tutta la loro bellezza. Se non sono sani difficilmente renderanno al massimo presentandosi, invece, spenti o sfibrati. Allora, sarà arrivato il momento di valutare se stiamo usando prodotti di qualità e ci stiamo alimentando correttamente.

Perciò iniziamo arricchendo la nostra dieta di frutta, verdura e cereali per avere il giusto apporto di vitamine e minerali. Questi elementi, oltre a contribuire al benessere del nostro organismo, migliorano lo stato di salute dei capelli, fornendo ciò di cui hanno bisogno e che li rende sani, lucenti e forti. In particolare le vitamine che amano i nostri capelli sono quelle del gruppo B, che intervengono nel processo di sintesi della cheratina (la proteina che compone la struttura portante del capello). Importantissima è la vitamina B5 (che si trova, ad esempio, in riso, lenticchie, farine integrali, gamberetti, tonno e salmone freschi) che dona ai capelli lucentezza e morbidezza grazie alle sue proprietà idratanti.

Se l’obiettivo è vedere subito il colore dei nostri capelli più intenso e vibrante è bene affidarsi a prodotti e trattamenti specifici perché, oltre a proteggerlo, forniscono al capello proprio quelle vitamine di cui parlavamo prima (come la B5) e altri elementi capaci di proteggere il fusto, idratarlo e soprattutto ravvivarne il punto cromatico. Questo, grazie al fatto che contengono ingredienti mirati e sono studiati appositamente per fornire componenti diverse a seconda della classe di colore a cui i nostri capelli appartengono, siano quindi sul biondo, castano o tendenti al rosso.

I risultati che desideriamo (un colore ravvivato, più splendente) saranno raggiunti con un uso costante dei trattamenti. Ricordiamoci che sono le attenzioni quotidiane e le cure regolari che ci possono dare i migliori risultati. Tra l'altro, mantenere viva la brillantezza del colore, è fondamentale per rendere più bella anche la più semplice delle pettinature.
http://www.desiderimagazine.it/

Mai più capelli spenti
Durante la stagione fredda in particolare, ma in generale tutto l'anno, specie in periodi di forti stress e stanchezza, i capelli possono risultare spenti, opachi, e possono indebolirsi parecchio, cadendo più del solito e causando una perdita di volume. Inquinamento atmosferico, stress, vento, umidità...questi alcuni dei fattori atmosferici che affaticano notevolmente la resistenza dei capelli: normalmente perdiamo circa un centinaio di capelli al giorno, ma in queste condizioni la situazione può aggravarsi notevolmente.

Ecco alcuni semplici suggerimenti per avere capelli lucenti e forti.
Chicche dal cibo
Tra le prime fondamentali regole da seguire, un'alimentazione equilibrata e uno stile di vita sana: pochi grassi, poco alcool, niente fumo. Il lievito di birra - che si trova in commercio in comode pastiglie - è fondamentale per rafforzare la struttura dei capelli, nutrendoli in profondità,e rendendoli più folti e combattendone la fragilità. La sua azione rivitalizzante agisce anche sulla struttura delle unghie e svolge un'azione riequilibrante della flora batterica intestinale.

Cure di bellezza
Quali interventi di bellezza mirati a tonificare e nutrire i capelli si possono usare impacchi, shampoo curativi e balsami rigeneranti, come anche trattamenti in fiale alla cheratina e alle proteine. Attenzione, però all'uso del balsamo: la sua azione, nell'ammorbidire il capello, porta inevitabilmente al suo indebolimento. Perciò, non esagerate nel suo utilizzo: evitate dosi massicce, cercate -se la struttura dei vostri capelli lo permette - di non applicarlo ad ogni lavaggio, e, applicatelo solo sulle punte, mai sulle radici. Gli impacchi e le maschere, invece, possono essere applicate su tutta la capigliatura.

Il lavaggio

Il lavaggio va fatto con acqua tiepida, mai fredda o bollente: queste temperature eccessive potrebbe provocare traumi alla microstruttura dei capelli. Lo shampoo va scelto preferibilmente tra quelli neutri, che sono i meno aggressivi, e va applicato sempre diluito in acqua, in dosi di un cucchiaio per i capelli corti, due per quelli lunghi. Evitate le doppie applicazioni, se i capelli non sono molto sporchi e se siete abituati a lavarli molto spesso.

Dopo il lavaggio, i capelli vanno tamponati con un asciugamano -evitando di strizzarli- e asciugati come più preferite: se usate il phon, tenetelo ad almeno 25 centimetri dalla testa, soprattutto ad una temperatura non troppo elevata. Ottima abitudine è usare il diffusore, che evita il getto diretto di aria calda sul capello, diffondendolo per un'area più larga.

Il taglio

La regola migliore per la salute dei capelli è quella di spuntarli ogni due-tre mesi: in questo modo si farà la guerra alle doppie punte, e si eviterà il classico taglio drastico per eliminarle, dopo mesi di assenza dal parrucchiere..
www.wayfitness.net/root/3453_1388.asp

Le immagini pubblicate in queste pagine sono state prese nel web offerte in forma pubblica e rimangono di proprietà dei rispettivi autori. In caso foste al corrente di violazione di copyright di cui non sono a conoscenza, vi prego cortesemente di informarmi tramite messaggio privato e provvederò a rimuovere le immagini contestate,
grazie