Riflessioni giornaliere

12 settembre 2019

 ...perché ciò che temo mi accade

e quel che mi spaventa mi raggiunge...

Giobbe capitolo 3

Se nulla succede a caso, non posso pensare che il rimbombo di queste poche parole sia un caso.

Nel web ho trovato di tutto e di più. Dagli snocciolamenti religiosi alle vignette.

Mi manca l'ascolto dell'eco di queste parole dentro di me.

La parole hanno potere. I pensieri hanno potere. 

Parole denigratorie indirizzate da me a me rafforzano la mia disistima, l'auto-sabotaggio. Affermazioni positive, non menzognere ma positive, possono alimentare il mio amor proprio senza ricadere nella celebrazione dell'ego?

Ho visto che le affermazioni dovrebbero seguire "regole" costruttive ben definite e non so se questa mia riflessione sia in linea oppure no...non è importante per me.

Lo è, invece, ridefinire a mio modo, con parole semplici e chiare per me, il concetto che situazioni da me temute ed evitate vengono alimentate dalla mia paura.

La legge dell'attrazione!?

Ciò che penso è ciò che attraggo...ciò che temo io attraggo...

E' forse quel neon che ho sempre creduto lampeggiare sulla mia fronte?

Quello che attirava persone abusanti che sembravano individuarmi fra milioni?

Rompere gli schemi.

Parole e pensieri creano abitudini e le abitudini diventano schemi comportamentali che attraggono ciò che dico e penso.

Buona giornata Magdina

 

5 settembre 2019

3 settembre 2019

Ringrazio un'amica che mi ha fatto "scoprire" la metafora del Kintsugi: l'arte di riparare con l'oro, che mi consente di riparare con l'oro dell'amore le ferite della vita e mi rende, ci rende, così unici e irripetibili!

 

 

1 settembre 2019 - Ferma la Scimmia

Ho sempre creduto che questo fosse semplicemente un "modo di dire" tipico della zona in cui sono cresciuta. E' diventato anche il nome di un gruppo di autoaiuto ma non avevo idea di quanto ho poi scoperto grazie ad una amica che ha fatto cenno alla filosofia che "lo spiega".

Riporto uno spezzone, scritto in blu e in corsivo, invitando a consultare l'articolo completo o a fare una piccola ricerca nel web perché questo "modo di dire" ha un senso bello chiaro!

 

La metafora della scimmia

Molte tradizioni sapienziali paragonano la nostra mente a una scimmia impazzita, che si sposta di qua e di là, in modo distratto, balzando di ramo in ramo.

È ciò che capita alla nostra mente quando vaghiamo da un pensiero a un altro, talvolta in maniera veloce, saltando da un’idea a un ricordo.

I nostri pensieri si spostano dal passato al futuro, generando emozioni come paure e ansie dettate da momenti non ancora accaduti o già sperimentati.

In questa condizione ci troviamo in balia della nostra mente e quindi avvertiamo quella sensazione fastidiosa di inconsapevolezza, di non attenzione verso il presente.

 

Quindi...la Scimmia mi porta a non vivere nel presente.

Mi impedisce di concentrarmi nel qui ed ora e mi è nemica.
Non mi piace avere nemici. Non mi piace pensare ai nemici.

Se cerco di volgere le situazioni in positivo, potrei anche guardare negli occhi la scimmia e accoglierla portandola nel mio qui e ora.

Potrei anche guardarla e lasciarla andare dove vuole senza me.

Ringrazio di poter scegliere. 

31 agosto 2019 - In attesa di un incontro

Da qualche giorno sono alle prese con un mio grande limite! Le lingue straniere!
Sono consapevole di essere una troglodita in questo campo!
In un mondo in cui le lingue più parlate sono l'inglese e lo spagnolo, dove vado io solo con l'italiano?

Ho studiato inglese e spagnolo a scuola, oltre quarant'anni fa, e sicuramente qualche reminiscenza delle lingue in qualche angolo sperduto e dimenticato ci sarà pure!

Ma...le lingue sono "vive" e si evolvono nel tempo! Sarebbe come se io parlassi un italiano dantesco con un adolescente italiano! Non mi capirebbe e io non capirei lui!

Questa mia consapevole ignoranza non mi molla e ringrazio, infinitamente ringrazio, il progredire tecnologico che rende disponibili i traduttori con intelligenza artificiale.
Fino ad oggi, sono riuscita a tradurre "approssimativamente" ciò che mi serviva proprio grazie ai traduttori nel web.

Sto cercando di riavvicinarmi allo spagnolo con corsi audio.

Con l'inglese...aiuto!!!
A cosa mi serve poter "capire" o "parlare" in un'altra lingua!?

A giorni una persona importante per la famiglia verrà in Italia e parla spagnolo e inglese.

In caso dovessi incontrarla cosa faccio!?
La accolgo con una casa linda e pulita fingendo di essere quello che non sono!?
O, piuttosto, cerco di poterle offrire accoglienza per come realmente sono io?

Sì! Io non ho dubbi. Mi sforzerò di ridurre i miei limiti linguistici.

22 agosto 2019 - Reazione-Azione

Da dicembre 2018 ho iniziato percorsi in co-sponsorizzazione che mi consentono di guardarmi e vedermi meglio, mi offrono stimoli di riflessione per me molto potenti.

Una frase che mi risuona dentro è stata "ogni reazione è una sconfitta"!

Allora!? Ogni azione è una vittoria!?

Quando reagisco a situazioni nelle quali non mi sento bene, molto spesso tiro fuori la parte peggiore di me, quella che cade nel gioco al massacro, al gioco di chi urla più forte o la spara più grossa. 

Non mi piace questo gioco! Non mi è mai piaciuto giocarci neppure quando ero costretta a giocarci. 

Ma posso scegliere!

Salire in "reazione" sulla giostra o scegliere di fermarmi, riflettere e poi agire nel pieno rispetto di me e dell'altro.

E' difficile, lo so. Ma da quando sto imparando ad agire piuttosto che reagire mi è più semplice vivere, distaccarmi da giostre malefiche e manipolatorie, e inter-agire non appena sarà possibile.

L'azione è una vittoria sulle abitudini dannose per me.

L'azione, non la reazione, è l'amorevole gratifica per una malconcia autostima. 

22 agosto 2019

Sono una persona profondamente ignorante, non conosco tutto e più conosco più desidero approfondire la mia conoscenza.
Gli stimoli di riflessione arrivano da "ovunque" ed è proprio qui, fra queste pagine in fase di ristrutturazione, che desidero appuntarmeli perché una cosa l'ho imparata: mettendo i pensieri "nero su bianco" riesco a vederli meglio, a sentirli meglio, a capirli meglio. 
Spero possiate scusarmi se i miei diari sono privati e protetti da password!
Desidero mantenere la libertà di piangere o urlare senza ferire nessuno e non perché io abbia chissà quali segreti!

 

22 agosto 2019

Allestire il forum adattando le cromie al mio sentire si è rivelato un compito molto molto difficile per me che sono autodidatta. Imparo "provando" con la costanza di chi ha iniziato a comunicare quando ancora c'erano le penne o i pennini e il calamaio con l'inchiostro,  quando si facevano le aste e i pallini e gli esercizi di bella scrittura. 

La prendo come un'opportunità di crescita e mi gratifico quando riesco.

La mia autostima ha bisogno di un po' di autogratificazione che mi aiuta a far tacere, almeno per qualche secondo, il genitore interiore critico e dar voce a quello amorevole sempre troppo in disparte.

Sono contenta di me! Ho utilizzato una skin già pronta e l'ho adattata per le parti che non mi rispecchiavano e...bello! Mi piace!

Le immagini o le citazioni pubblicate in queste pagine sono state prese nel web offerte in forma pubblica e rimangono di proprietà dei rispettivi autori.

In caso foste al corrente di violazione di copyright, vi prego cortesemente di informarmi tramite messaggio privato e provvederò a rimuovere le immagini contestate o a citare la corretta fonte,

grazie