Uno dei cani che mi strappa il cuore ogni volta che ne incontro un esemplare dal vivo è il setter irlandese rosso.
La sua linea, il suo manto, ... una vera opera d'arte!
Non ho un gran feeling con i cani e, purtroppo, loro sentono la mia paura e il più delle volte dobbiamo rimanere lontani ma questo non toglie che io li ami esattamente come amo tutti gli altri esseri viventi...
Vediamo di approfondire la ricerca su questo magnifico amico...

image


Il Setter Irlandese si è sviluppato in Irlanda come cane da caccia. La razza è derivata dal Setter Irlandese Rosso e Bianco e un cane sconosciuto di un colore rosso. Il tipo è stato identificato nel 18° secolo. Nel 1882 fu fondato per la promozione della razza l' Irish Red Setter Club. Il Club pubblicò lo Standard di Razza nel 1886, da quel periodo iniziò ad organizzare prove di lavoro e esposizioni per determinare lo Standard di razza. Nel 1998 pubblicò lo standard di lavoro. Lo standard morfologico e di lavoro descrivono insieme l' aspetto esteriore e il modo di lavorare della razza.Il Setter Irlandese si è evoluto negli anni in un energico e sano cane intelligente in possesso di eccellenti doti venatorie e grande capacità di resistenza.

image

 

Caratteristiche fisiche e standard


Aspetto generale: Velocista e atletico, pieno di qualità, dolce nell'espressione. Bilanciato nelle proporzioni.
Testa: Lunga e asciutta e non larga all' altezza delle orecchie. Muso e cranio di uguale lunghezza, assi craniofacciali paralleli.
Cranio: ovale (da orecchio a orecchio), tanto da permettere sufficiente spazio alla scatola cranica con una ben definita protuberanza occipitale. Sopracciglia ben marcate.
Stop: ben definito.
Regione facciale: Il tartufo è di colore mogano scuro, castano scuro o nero con narici ben aperte.
Muso: moderatamente profondo e abbastanza quadrato alla punta. Lungo dallo stop alla faccia anteriore del tartufo, labbra non pendule.
Mandibola: la lunghezza delle mandibole è quasi uguale.
Denti: chiusura a forbice.
Occhi: gli occhi sono di colore nocciola scuro o marrone scuro, non devono essere troppo grandi.
Orecchie: le orecchie sono di moderata lunghezza, sottili, attaccate basse, portate attaccate alla testa in una piega pulita.
Collo: Il collo deve essere moderatamente lungo, molto muscoloso, ma non troppo grosso e esente da giogaia.
Il Corpo: Il corpo deve essere proporzionato alla taglia del cane.
Torace: deve essere più profondo possibile, con petto abbastanza stretto e costato ben ampio da lasciare ampio spazio al polmone.
Rene: ben muscolato e leggermente arcuato.
Coda: di moderata lunghezza, proporzionata alla taglia del cane. Inserita piuttosto bassa, forte alla radice che va assottigliandosi alla punta ed è portata al livello o più bassa del dorso.
Anteriore: La spalla: deve essere fine alla punta e ben angolata.
Gomiti: devono essere sciolti ben discesi non tendenti né all'esterno né all' interno.
Arti anteriori: dritti e vigorosi, di buona ossatura.
Posteriore: Largo e potente.
Arti posteriori: devono essere dall' anca al garretto lunghi e muscolati, dal garretto al piede corti e forti.
Groppa: ben inclinata.
Appiombi: devono essere dritti né vaccini né cagnoli.
Piedi: I piedi devono essere piccoli solidi con dita forti, arcuate e ben chiuse.
Movimento: Deve essere sciolto e fluido; la testa portata alta. Il posteriore potente scorre dolcemente, l' anteriore si allunga bene in avanti. I piedi sono aderenti al suolo e le gambe devono essere in appiombo movendosi perpendicolare al terreno.
Mantello: Il pelo deve essere corto e fine sul cranio, sulla punta dell' orecchio e sulla parte anteriore delle gambe, sulle altre parti del corpo deve essere di moderata lunghezza liscio il più possibile né ondulato né riccio. Le frange sono lunghe e seriche all' attaccatura delle orecchie, sulla parte posteriore delle gambe anteriori e delle cosce. Una moderata quantità di pelo che dal ventre in un' unica frangia può estendersi fino al petto e alla gola. I piedi sono ben frangiati fra le dita. La coda ha una frangia di lunghezza moderata che diminuisce in lunghezza verso l' estremità. Tutte le frange devono essere più dritte e più piatte possibile.
Colore: Il colore del mantello è castano dorato senza tracce di nero, non sono difetti da squalifica una macchia bianca sul petto, sulla gola e sui piedi, una piccola stella sulla testa sul muso o una fiamma sul naso.
Taglia:
Maschi: da 58 cm. a 67 cm.
Femmine: da 55 cm. a 62 cm.
Difetti: Qualsiasi elemento che si discosti dallo " Standard " è da considerarsi difetto. A seconda della gravità deve essere penalizzato proporzionalmente e di conseguenza.
Nota: I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali e ben discesi nello scroto. Caratteristiche: Volenteroso, intelligente, energico, affettuoso e leale.
http://www.animalinelmondo.com/animali/can...DESE-ROSSO.html

image


Le origini del Setter Irlandese Rosso (Irish red setter) sono comuni a quelle del “Setter Irlandese rosso-bianco”. Questa razza deriverebbe dall’antico Epagneul, il cosiddetto “Bracco da quaglie” o “Chien d’oysel”. Razza diffusissima in tutta Europa, tranne che in Italia, dove negli ultimi tempi, è preferito il “Setter inglese”. Lo Standard di razza è stato pubblicato nel 1886.
Cane di media taglia. È classificato morfologicamente come un mesomorfo leggero. Possiede muscoli lunghi e sistema nervoso sensibilissimo. La conformazione generale è quella di un atleta agile. La sua costruzione è asciutta. Ha ossatura fine pur essendo forte.
Cane robustissimo. In casa tende molto facilmente ad ingrassare. È una razza molto affettuosa e dotata di una grande intelligenza. Molto facile da addestrare al lavoro. Razza che esige molto movimento quotidiano. È un cane che può vivere benissimo anche in casa o in appartamento, se ben abituato.
Difetti più ricorrenti: prognatismo, enognatismo, monorchidismo, criptorchidismo, arti non in appiombo, piedi lunghi o aperti, occhi chiari, orecchie portate male, obesità, atipicità della testa, angolazioni del posteriore eccessive o insufficienti, cranio troppo stretto, tartufo depigmentato, coda portata male, misure fuori standard, retrotreno difettoso, andatura scorretta, carattere timido.
www.agraria.org/cani/setterirlandese.htm

image



Breve Storia
All'inizio questo cane era tutto a pelo rosso ed a pelo bianco. In seguito la razza a pelo rosso, che apparve nel XIX secolo, divenne sempre più popolare.
E' da notare che gli Spaniel, i Setter ed il Pointer Spagnolo hanno probabilmente un ruolo molto importante nella storia della genealogia di questa razza.
Originariamente il Setter veniva impiegato nella caccia, per individuare la selvaggina che veniva, in un secondo tempo, catturata in una rete. Infatti questi cani, una volta individuata la preda, restano immobili come il Pointer quando fiuta una preda, ma poi si mettono a terra per la punta, da cui il nome derivante dalla parola inglese "set", che significa appunto punta.

In generale
Sotto la sua stupefacente livrea rosso mogano. il Setter Irlandese è considerato uno dei più bei cani da caccia. Sottile e slanciato, rapido e focoso, è anche il setter più"agitato". Una caratteristica della razza è l’ampia gamma concessa alla taglia. In alcuni paesi si preferiscono i soggetti più alti (per esempio in Gran Bretagna), in altri quelli più bassi. In ogni caso, il Setter lrlandese deve avere andatura sportiva, aspetto nobile ed espressione dolce.

Carattere
Questo cane ha un carattere che si può facilmente definire, non solo affascinante, ma addirittura speciale. Infatti è molto affettuoso, vivace e gli piace giocare, anche facendo quasi scherzi.
E' sconsigliabile, quindi come cane da guardia, proprio perché troppo amichevole ed affettuoso.
Viste le sue caratteristiche caratteriali, deve avere a dispostone ampi spazi per sfogare la sua vivacità, la sua energia e tutto il suo buon umore. Inoltre ha bisogno di essere trattato con fermezza e necessita anche di un ottimo addestramento all'obbedienza.

Caratteristiche
La sua silhouette è aggraziata, il dorso largo e muscoloso, il petto ampio e profondo. la testa è lunga e asciutta, non larga fra gli orecchi. Il cranio è ovale da orecchio a orecchio, con parecchio spazio per il cervello e una protuberanza occipitale ben pronunciata. Gli occhi dovrebbero essere scuri (nocciola o marroni) e non troppo grandi, gli orecchi di dimensioni moderate e tessitura fine, attaccati bassi. Il collo è di lunghezza media e molto muscoloso.

Taglia: l’altezza al garrese è compresa tra 55 e 70 cm e il peso ideale tra 20 e 30 kg.
Coda: di lunghezza media e in proporzione al corpo, inserita piuttosto bassa, forte alla radice.
Colori: castano-dorato, senza la minima traccia di nero, eventualmente con una piccola macchia bianca sul petto, sulla testa o ai piedi.
www.inseparabile.com/cani/setter_irlandese.htm

image