La Camera da lavoro...oggi la "nostra" camera

Inizialmente avevamo pensato di sistemare questa camera come stanza guardaroba e mia camera da lavoro. Erano stati collocati qui tutti i vari armadi e armadietti che ci portavamo dietro ed era una sorta di camera ripostiglio.

Un pò alla volta, visto anche che quando "lavoro" utilizzo più volentieri le terrazze o il tavolo di cucina, questa stanza ha cambiato uso ed "ho" deciso di farla diventare la "nostra" camera. Naturalmente prima ho dovuto combattere contro i "NO" a prescindere di Fulvio...

poi grazie al Tre Stelle e a Ivano nostro consulente mobiliare di sempre, abbiamo trovato soluzioni pratiche e gradevoli a costi contenuti...

Abbiamo provveduto a tinteggiarla "stranamente" in celeste-indaco ed abbiamo esaurito le scorte di greche indaco e bianche che avevo fatto negli anni...

Un grande e robusto letto-contenitore in cui ho riposto tutte le mie scorte di stoffe in un legno molto simile a quello dell'armadio guardarobe che volevo comunque conservare, un altro armadio guardaroba a sette ante con i frontali neri lucido e due comodini con gli stessi frontali neri hanno trovato collocazione qui!

Alberto, il marito di mia sorella, ha risolto il mio desiderio di "adattare" il vecchio armadio a quello nuovo rivestendo i frontali delle ante con una lamina nero-lucida e adesso dobbiamo solo sostituire le maniglie per renderlo del tutto simile a quello nuovo...

Abbiamo trovato delle plafoniere di vetro celesti molto particolari e con le orchidee viola che ho acquistato da Artefiore abbiamo trovato lo stimolo per dare quel tocco in più!

Vaso nero-lucido, orchidee viola...come legarle al celeste-indaco delle pareti?

Sono andata dall'ADA Scampoli ed ho acquistato tre paia di tente con i passanti: bianca, celeste, viola. Le ho cucite tutte insieme e le ho sistemate con dei ganci su cui ho applicato con la colla a caldo delle orchidee viola e bianche.

Da Leroy Marlen ho acquistato del tessuto nero in vendita per fare tendoni oscuranti e l'ho utilizzato per fare due copripiumini. L'esterno nero e l'interno in cotone celeste.

Poi ho preparato due cuscini arredo neri su cui ho poi applicato con la colla a caldo delle orchidee viola.

Sempre da Leroy Marlen ho acquistato due basi nere per le abatjour e due mezzi cappelli bianchi che ho dipinto con la tempera delle pareti. Quando la tempera si è asciugata, con la colla a caldo ho applicato orchidee bianche e viola e...

...e il Piccolo si è sdraiato contento sul letto appena fatto!

Sono tornata da Artefiore e ho acquistato una base stretta in ceramica con un ramo di orchidee infilate nella base di spugna e l'ho collocata sul termosifone per il doppio uso deumidificatore-arredo e...

Ora mi rimane solo da riuscire a preparare con Photoshop un'immagine sufficientemente bella e rappresentativa di noi da mettere fra le luci e la testata del letto e credo che questa camera sarà "finita".

Le immagini pubblicate in queste pagine sono state prese nel web offerte in forma pubblica e rimangono di proprietà dei rispettivi autori. In caso foste al corrente di violazione di copyright di cui non sono a conoscenza, vi prego cortesemente di informarmi tramite messaggio privato e provvederò a rimuovere le immagini contestate,
grazie