Human Trafficking - Le schiave del sesso
di A. D'Aprile

Human Trafficking è un’avvincente miniserie in 2 puntate che racconta il dramma di tante donne ridotte in stato di schiavitù e costrette alla prostituzione. I protagonisti della serie sono Mira Sorvino (Kate Morozov), il grande Donald Sutherland (Bill Meehan) e Michael Sorvino – fratello di Mira – nei panni dello sfruttatore Sergei Karpovich. La serie è stata prodotta nel 2005 e negli Stati Uniti ha riscosso un grande successo, tanto da guadagnare delle nomination sia agli Emmy che ai Golden Globe. Il regista è Christian Duguay. Questa fiction prodotta da Rhi e sponsorizzata dalle Nazioni Unite, ha ottenuto 3 nomination agli Emmy Awards, mentre i due protagonisti hanno vinto un Golden Globe come migliori attori. “Ognuno deve fare la sua parte per evitare questa vergogna”, ha dichiarato riferendosi allo sfruttamento della prostituzione l’attrice originaria del New Jersey, che nel 1995 ha vinto l’Oscar come migliore attrice non protagonista nel film di Woody Allen La dea dell'amore (Mighty Aphrodite).
Prendendo spunto dalle storie di cronaca raccontate da telegiornali e quotidiani, questa serie mostra come tante ragazze dell’Est in cerca di lavoro restano vittime del commercio sessuale: la più moderna forma di schiavismo dei nostri tempi. Sfruttate, sottomesse, brutalizzate, centinaia di loro scompaiono o muoiono misteriosamente ogni giorno. Sorvino e Sutherland danno vita a due personaggi, due ostinati agenti dell’anticrimine sulle tracce dei boss di quella che nella realtà è una vera e propria industria multimiliardaria.
Girata come un thriller, la serie (che vede nella parte del cattivo Robert Carlyle) è ambientata begli Stati Uniti, ma poi le vicende attraversano il mondo, dall’est asiatico fino all’est europeo. La messa in onda di Human Trafficking, che in America ha avuto un grande successo di pubblico, fa parte di un gruppo di miniserie e di film inediti per la tv che Sky ha acquistato da grandi nomi dell’intrattenimento mondiale, come Rhi, Hbo, Bbc, Disney e Sony Pictures.
(30 Marzo 2009)

Image and video hosting by TinyPic


Human Trafficking - Le Schiave Del Sesso
Ogni giorno centinaia di giovane ragazze spariscono e vengono trovate misteriosamente uccise. Due detective a capo dell'unità anti-crimine, scoprono che dietro l'intera faccenda si nasconde un vero e proprio commercio umano, talmente organizzato da essere diventato la più moderna di tutte le forme di schiavismo mai esistite: un racket criminale di proporzioni mondiali che fattura centinaia di milioni di dollari l'anno.
Una giovane prostituta dell’Est, una schiava del sesso, muore cadendo da una finestra. La scritta tatuata in russo sul suo corpo porterà gli investigatori fino all’organizzazione criminale che la gestiva. Il traffico umano di ragazze dell’Est e le indagini di due detective sono al centro della miniserie in due puntate Human Trafficking - Le schiave del sesso, in prima tv giovedì 2 aprile e venerdì 3 aprile alle ore 21 su Sky Cinema 1, in simulcast su Sky Cinema Hd.
A Praga la madre single Helena viene sedotta da un ricco e affascinante uomo che le offre costosi weekend nelle capitali europee, in Ucraina la sedicenne Nadia viene notata da un’agenzia di moda e mandata negli Stati Uniti, intanto a Manila, nelle Filippine, una giovane turista americana di nome Annie Gray viene sequestrata davanti ai genitori. Tutte queste ragazze hanno una cosa in comune: sono vittime di una potente organizzazione internazionale che traffica schiave che alimentano il mercato della prostituzione in occidente; il loro capo si chiama Sergei Karpovich.
A New York intanto, dopo il ritrovamento del terzo cadavere di una ragazza dell’Europa dell’est, la tenace agente americana di origine russa Kate Morozov, decide di indagare e chiede aiuto al capo dell’Immigrazione Bill Meehan…



...è appena finito il "film" ed ho un forte senso di nausea...perchè non è un film...perchè è la realtà...
e schifosamente mi ritrovo a pensare "per fortuna sono già troppo vecchia"...
tutto gira intorno al "commercio" e qualcuno non si fa scrupoli a commerciare la vita altrui...
io non posso salvare il mondo, ormai questo l'ho accettato...non ne ho la capacità, l'intelligenza, la possibilità...la forza...non ho neppure la forza per salvare il piccolo mondo che ruota attorno a me e che sembra rifiutarmi ogni istante della mia vita...
nel mio passato sono stata "presa di mira"...e devo ringraziare...devo ringraziare proprio la mia famiglia di origine se, costringendomi a sopravvivere al loro inferno, mi hanno costretta a contare sempre e solo su di me e mi hanno così permesso di togliermi dal mirino...i miei unici veri amici erano ragazzi che, come me, erano rifiutati ed emarginati dalla loro famiglia...perlopiù ladri e tossici...insieme a loro ho imparato a muovermi senza paura quando quel cretino si piazzava sotto le mie finestre ed io non ero più libera di affacciarmi perchè lui iniziava a masturbarsi...ho imparato a guidare e a nascondermi quando chi mi inseguiva aveva un'auto troppo potente rispetto alla mia...ho imparato a fare giri viziosi per non far capire dove fosse casa mia quando mi sembrava che qualcuno mi seguisse in auto...
e forse sono anche stata moooolto fortunata...

non posso salvare il mondo
ma continuerò ad essere a disposizione :14c61e9.jpg:

Le immagini pubblicate in queste pagine sono state prese nel web offerte in forma pubblica e rimangono di proprietà dei rispettivi autori. In caso foste al corrente di violazione di copyright di cui non sono a conoscenza, vi prego cortesemente di informarmi tramite messaggio privato e provvederò a rimuovere le immagini contestate,
grazie