L'altra sera per tv c'era un filmettino che all'inizio era decisamente un pò lento...
Per debellare il rischio di ulteriori guerre, viene inventata una droga che inibisce i sentimenti e istituito un corpo di sorveglianti che uccide a vista chi non ne fa uso...
Naturalmente ho pianto quando hanno ucciso i cani...e sono stata in angoscia quando un cucciolo ha rischiato la pelle ma...
L'idea del Prozium, la droga utilizzata, è entrata a far parte dei nostri giochi...
Io prendo un pò in giro mio marito che sembra abbia la flebo del Prozium sempre infilata
e lui mi canzona dicendomi sempre "ti ci vorrebbe un pò di Prozium!"

Effettivamente non ho mai pensato ai sentimenti come "minaccia"...purtroppo è vero che non è possibile provare solo sentimenti "buoni" visto che è naturale che ci siano quelli "cattivi"...
ma
può essere che per eliminare quelli "cattivi" si debba forzatamente uccidere anche quelli buoni?

 



Titolo originale: Equilibrium
Produzione: Usa
Durata: 1h e 44'
Genere: Thriller
Regia: Kurt Wimmer
Uscita: 11 Luglio 2003
Attori principali: Christian Bale, Emily Watson, Taye Diggs, David Hemmings

Gallery immagini:
www.hyperreview.com/Cinema/gallery/#

Trama:
Libria è una società in cui, per evitare una nuova guerra mondiale (la terza è appena passata), viene somministrato ai cittadini il Prozium II, un inibitore delle emozioni umane, ritenute la vera causa delle guerre. Inoltre vengono bandite tutte le forme d'arte, dalla musica alla pittura, dalla scultura alla scrittura. Ma esistono alcuni individui che si ribellano a questo, e lavorano per continuare a propagare l'arte di contrabbando.

Per eliminare questa resistenza viene creata una organizzazione detta "I Cleric del Grammatron", una speciale polizia che ha come unico scopo quello di eliminare (fisicamente) i rei di "reato di emozione".


Recensione:
Ero un po' scettico verso questo film. Dalla copertina e dalla trama letta nei videonoleggi non mi sembrava gran che.
Mi sono dovuto ricredere.
Benché certi individui possano gridare al clone di matrix, Equilibrium niente ha a che fare con la saga dei fratelli Watchosky.

Invece intinge bene le mani dal capolavoro di Francois Truffaut "Farenheit 451" (per la storia) ed "Essi Vivono" di John Carpenter (per il controllo mentale sui cittadini).

La storia narra di una società in cui, per evitare una nuova guerra mondiale (la terza è appena passata), viene somministrato ai cittadini il Prozium II, un inibitore delle emozioni umane, ritenute la vera causa delle guerre. Inoltre vengono bandite tutte le forme d'arte, dalla musica alla pittura, dalla scultura alla scrittura. Ma esistono alcuni individui che si ribellano a questo, e lavorano per continuare a propagare l'arte di contrabbando.

Per eliminare questa resistenza viene creata una organizzazione detta "I Cleric del Grammatron", una speciale polizia che ha come unico scopo quello di eliminare (fisicamente) i rei di "reato di emozione".

Il protagonista, interpretato dal grande Christian "Bateman" Bale, è appunto uno degli agenti di cui sopra.
E' apprezzato dai suoi superiori e colleghi per il suo lavoro, ma un giorno, salta la sua dose di Prozium II. . . .

Con piccole trovate che entusiasmano tutti i gusti, benché non sia un film d'azione, scene movimentate, sparatorie e arti marziali sono presenti e ben dosate, in modo da non distogliere dal vero senso della storia. Errore in cui a parer mio è caduto matrix.
Davvero ve lo consiglio sopratutto se vi è piaciuto "Farenheit 451" ed "Essi Vivono".

Se siete rimasti impressionati dai salti con le corde e dai combattimenti in bullet time, lasciate pure perdere.
A scanso di equivoci, quest'ultima frase era diretta a tutti quelli che alla domanda ''ti è piaciuto matrix?'' hanno risposto ''grandi effetti, ma non si capisce niente"
Voto:7,0Recensione di Gik25

Un film molto bello, per certi versi una rivisitazione di Matrix. Che vi consiglio di vedere!

Sebbene l'abbia apprezzato moltissimo, dal punto di vista tecnico secondo me si sarebbe potuto fare di meglio, soprattutto nel primo tempo, che è abbastanza deludente, o meglio insoddisfacente...

Il film non presenta un crescendo (come Matrix) né colpi di scena. E' un film di constatazione e riflessione, ma non è noioso, anzi è molto movimentato e presenta numerose sequenza di combattimento in stile Matrix...

Come idea e come messaggio il film meriterebbe un giudizio entusiasta e un voto sicuramente maggiore, d'altro canto, come ho detto, l'idea si poteva rendere meglio. L'immagine trasmessa poteva essere resa più angosciante, più vivida, e la follia di tale società poteva lasciarci più colpiti. Così invece il messaggio arriva, ma ci gustiamo il film non tanto per questo messaggio e per le sensazioni che ci suscita, bensì per le sequenze d'azione e per il carisma del protagonista.

Insomma, un ottimo film, da vedere quanto prima e che lascia anche qualcosa su cui riflettere, ma che piacerà soprattutto agli amanti del film Matrix...

Voto: 8,5

www.hyperreview.com/Equilibrium.htm

Le immagini pubblicate in queste pagine sono state prese nel web offerte in forma pubblica e rimangono di proprietà dei rispettivi autori. In caso foste al corrente di violazione di copyright di cui non sono a conoscenza, vi prego cortesemente di informarmi tramite messaggio privato e provvederò a rimuovere le immagini contestate,
grazie