Cucire

Sono sempre stata un maschiaccio ma per quell'unica bambola che tanto amavo e che ancora mi segue dopo tanti anni ho imparato a fare di tutto e di più.

Dai pezzi fallati della zia Ginevra ricavavo la lana che mi serviva.

Guardando la nonna Bruna che lavorava all'uncinetto, avevo imparato a pasticciare personalizzando molto le lavorazioni.

Osservando la mamma che ricamava i maglioni per lavoro, avevo imparato l'arte del ricamo su maglia e credo sia stata proprio la mamma a insegnarmi a usare i ferri...

Dalle suore imparai le basi dei punti su stoffa.

Basi che mi servirono per iniziare i primi tentativi di vestitini...

Poi la mamma andò a un corso di taglio e cucito ma non ci capiva niente. Quando veniva a casa mi metteva lì la lezione del giorno e mi chiedeva di rispiegargliela...e così ho imparato a tagliare e cucire anche per me...

Ora il tempo è quello che è e non sempre ho voglia di mettermi lì a "fare"...

Però devo ammettere che gli abiti che indosso più frequentemente sono proprio quelli che mi faccio da sola...

...abiti...non solo abiti!

 

Le immagini pubblicate in queste pagine sono state prese nel web offerte in forma pubblica e rimangono di proprietà dei rispettivi autori. In caso foste al corrente di violazione di copyright di cui non sono a conoscenza, vi prego cortesemente di informarmi tramite messaggio privato e provvederò a rimuovere le immagini contestate,
grazie