Auto a vapore

Auto a vapore

Image and video hosting by TinyPic


Nel 2009 c'è ancora qualcuno che investe sulle auto a vapore e tenta di battere un record stabilito oltre un secolo fa: ecco la singolare sfida di un team di ingegneri britannici.
(Alessandro Bolla, 22 aprile 2009)
Un’auto capace di raggiungere la ragguardevole velocità di 270 km/h non è certo una novità, a meno che il bolide non sia spinto da un motore particolare, come può essere un motore…a vapore. Un team di ingegneri britannici sta costruendo questo singolare veicolo con l’obiettivo di battere il record di velocità per auto a vapore stabilito nel 1906 dall’americano Stanley Steamer.
Locomotiva su gomme- Il veicolo dei tecnici di Sua Maestà assomiglia più a una locomotiva che a una macchina: lungo 8, 5 metri e pesante tre tonnellate, utilizza acqua demineralizzata che viene trasformata in vapore da 12 caldaie a gas da 250 kW l’una, per un assorbimento complessivo equivalente a quello di 1200 bollitori da te. Le bombole possono contenere circa 60 litri di GPL, sufficienti a scaldare 140 litri di acqua per una performance di 3 minuti e mezzo. ll vapore così ottenuto mette in moto una turbina da 360 cavalli, circa la metà di quelli di una Formula 1, che fa girare le ruote.
Batmobile con la caldaia In un test recentemente condotto in Gran Bretagna, l’auto, che assomiglia vagamente alla Batmobile, ha raggiunto i 130 km/h. La prova vera e propria verrà effettuata il prossimo Maggio in California, sul fondo di un lago salato che si trova sotto al livello del mare: la maggior quantità di ossigeno disponibile dovrebbe consentire al motore di sviluppare una maggior potenza e battere finalmente un record vecchio di 101 anni.
http://www.focus.it/

Le immagini pubblicate in queste pagine sono state prese nel web offerte in forma pubblica e rimangono di proprietà dei rispettivi autori. In caso foste al corrente di violazione di copyright di cui non sono a conoscenza, vi prego cortesemente di informarmi tramite messaggio privato e provvederò a rimuovere le immagini contestate,
grazie